Sulje

Ei vielä jäsen? Rekisteröidy nyt ja aloita.

lock and key

Kirjaudu tilillesi.

Kirjaudu

Unohtuiko salasana?

Ricette a base di olio d’oliva

Frantotipico, Uutiset | Comments Off

BRUSCHETTA

Preparazione: Prendete del pane, preferibilmente di 1-2 giorni e tagliatelo a fette, bruscatelo e conditelo con olio di oliva e sale. Servite a caldo.

Variante: Prima di condire il pane bruscato, strofinare lo stesso con uno spicchio d’aglio.

PANE OLIO E POMODORO

Preparazione: Strofinare una fetta di pane di uno o due giorni con un pomodoro (preferibilmente piccolo) ben maturo; poi condire con 15-20 gr. di olio extravergine di oliva ed un pizzico di sale.

Questo sano alimento può ben sostituire alcunemerendinedei bambini ricche di conservanti, coloranti e grassi animali dannosi alla salute.

FOCACCIA ALL’OLIO

Ingredienti: 500 gr. di farina bianca, 1 cucchiaino di sale, 25 gr. di lievito di birra, un pizzico di zucchero, due bicchieri di acqua, olio extra vergine di oliva.

Disponete su una spianatoia la farina e aggiungetevi un pizzico di sale. Sciogliete in un pod’acqua il lievito di birra e lo zucchero e versate il composto sulla farina; unite lo strutto e cominciate a lavorare la pasta versando poco alla volta la restante acqua tiepida fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica, piuttosto morbida. Dopodiché la metterete in una terrina infarinata, coprendola con un tovagliolo per farla lievitare in luogo caldo. La pasta deve raddoppiare di volume, dovrete quindi attendere circa due ore. Quando la pasta sarà ben gonfia, rovesciatela sulla spianatoia infarinata, impastatela ancora con le mani, tiratela in una sfoglia alta circa mezzo centimetro e sistematela sulla placca del forno unta di olio. Ora non rimane che salare la superficie e condire con olio extra vergine di oliva fino alla cottura nel forno a circa 200 gradi per 20 minuti circa.

PIZZA MARGHERITA

Ingredienti per 4 persone:

Base:1 kg. di farina per pane, 30 gr. di sale, 30 gr. di zucchero, 1 bustina (o 1 cubetto) di lievito di birra, acqua q.b. (3/4 di litro circa), 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Condimento:

Passata di pomodoro, sale, origano, mozzarella, basilico ed olio extravergine d’oliva.

Preparazione:
Mettere la farina in un contenitore abbastanza grande (ad esempio una grossa pentola), aggiungere sale zucchero e lievito di birra, mescolare per bene ed aggiungere lentamente l’acqua tiepida continuando a mescolare fino ad ottenere una pasta omogenea non troppo appiccicosa. Impastare il tutto energicamente per almeno 10 minuti. Aggiungere l’olio d’oliva ed impastare per un altro paio di minuti, finché la pasta non avrà riassorbito completamente l’olio. Lasciare riposare la pasta al caldo (ad esempio dentro il forno spento preriscaldato a 40 gradi) per almeno un ora (ma non superare le 2 tuntia).
A questo punto la pasta dovrebbe essere raddoppiata di volume. Farne dei panetti di dimensione adeguata alle teglie e allo spessore della pizza desiderato e stenderli nelle teglie leggermente oleate. Aggiungere il pomodoro, che abbiamo precedentemente condito con sale origano ed un filo d’olio e mettere nel forno preriscaldato a 180/200 gradi. A metà cottura aggiungere la mozzarella tagliata a dadini (se aggiunta assieme al pomodoro si brucia) e rimettere in forno fino a cottura ultimata (dovrebbe apparire ben dorata sia nei bordi sia nella base).
Togliere dal forno, aggiungere un filo d’olio e qualche foglia di basilico e servire ben calda.

SPAGHETTINI SALSATI ALLE OLIVE, POMODORINI E OLIO D’OLIVA

Ingredienti e dosi per 4 persone: 300 gr. di pasta tipo spaghettini, alcune fettine di cipolla, olive nere (taggiasca), 2 pomodori medi puliti dai semi, 4 pomodorini essiccati, alcune foglie di basilico, 6 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva.

Preparazione: mentre gli spaghetti cuociono, mettete in una sauteuse l’olio d’oliva poi le cipolle, i pomodori freschi e cuocete per pochi istanti. Poi versatevi gli spaghetti ancora molto al dente e finite la cottura. Prima di servire aggiungete le olive e i pomodorini secchi. Amalgamateli e servite mettendovi qualche foglia di basilico e un goccio d’olio d’oliva a crudo.

MACCHERONI ALLE OLIVE

Preparazione: Preparate una salsa facendo soffriggere in 100 gr. di olio extravergine di oliva, 2 spicchi di aglio tritato, 4 pomodori freschi tritati o 2 cucchiai di salsa di pomodoro disciolta in poca acqua, 20 grosse olive nere snocciolate e tritate e 4 foglie di alloro. Lasciate cuocere a fuoco lento finché la salsa non diventa densa. Nel frattempo cuocete 400 gr. di maccheroni in abbondante acqua bollente salata e versateli, a cottura ultimata, in un piatto caldo. Unite la salsa ai maccheroni mescolando bene e cospargere di formaggio parmigiano o pecorino stagionato.

SPAGHETTI AL TARTUFO

Ingredienti: pasta, tartufi, olio d’oliva, aglio e pepe )

Si fanno soffriggere in 150 gr. di olio tre spicchi d’aglio schiacciati, appena l’aglio prende colore si unisce sale e pepe e in ultimo 100 gr. di tartufi grattugiati, in modo però che stiano al fuoco solo per un istante. Cotti intanto 600 gr. di spaghetti in acqua salata e tenuti piuttosto al dente, si scolano, si mettono in un piatto di servizio riscaldato e si condiscono con l’olio d’oliva e il tartufo grattugiato, quando ancora sono ben caldi. Si servono poi sia caldi che freddi.

STRINGOZZI

Ingredienti: pasta, sale, aglio, olio d’oliva, conserva )

Nelle campagne dello spoletino notissimi sono gli Stringozzi, una specie di pasta fatta senza uova e condita con olio d’oliva e aglio. Si impastano 400 gr. di farina con una grossa presa di sale e acqua calda quanta ne basti per una pasta sfoglia di una certa consistenza. Si stende ad uno spessore di due mm., si lascia asciugare, quindi si taglia in fettuccine più o meno regolari. Si cuoce in acqua bollente e si condisce con olio in cui abbiamo soffritto 3/4 spicchi d’aglio tagliuzzati e, volendo, un cucchiaio di conserva di pomodoro sciolta in acqua tiepida.

POLLO ALLA ZUCCA

Ingredienti: (Dosi per 6 persone) 750 gr. di petti di pollo a pezzetti, 750 gr. di zucca, 75 gr. di farina, 3 scalogni, 3 costole di sedano, 3 cm di radice fresca di zenzero, 3 dl di brodo di pollo, olio extra vergine d’oliva, aceto balsamico, sale q.b., pepe q.b.

Preparazione: Dorate in 4 cucchiai d’olio il sedano e lo scalogno, aggiungete poi la zucca a pezzetti, fatela cuocere per 5 minuti bagnandola col brodo caldo. Infarinate i petti di pollo e fateli rosolare nell’olio. Somministrate e aggiungete un podi aceto balsamico.

PALOMBE ALLA TERNANA

Ingredienti: palombe, olio d’oliva, alici, aglio, aceto, cipolline, prezzemolo, capperi, prosciutto, limone.

I piccioni selvatici o palombacci in Umbria si chiamano o meglio, si chiamavano palombe ed erano un boccone prelibato per i buongustai. Si spennava il palombaccio, gli si toglieva il gozzo, si metteva in tegame con un bicchiere d’olio, mezzo bicchiere di aceto, una cipolla, qualche foglia di salvia, una fetta di prosciutto tagliuzzato, uno spicchio di limone e qualche oliva nera. Si copriva il tegame e si lasciava bollire per una buona ora. Dopo cotto, si toglieva la testa, si sventrava e le interiora si pestavano nel mortaio, insieme ad una alice diliscata, un pizzico d’aglio, un pizzico di prezzemolo e qualche cappero. Si univa questo trito al liquido del tegame e si mescolava bene dopo aver passato tutto al setaccio. Con questa salsa si condiva poi il palombaccio tagliato a pezzi e disposto sul piatto di portata.

PESCE SPADA SOTT’OLIO

Ingredienti: 2 kg di pesce spada pulito e privato dalle lische, olio extravergine d’oliva, 6 spicchi d’aglio, 2 kg di pomodorini ciliegini essiccati al sale, origano, alloro e peperoncino a piacere.

Preparazione: Cucinate il pesce spada tagliato a pezzi al vapore e salatelo, prendete i vasetti e sterilizzateli, disponete quindi a strati il pesce spada, i pomodorini e i vari odori fino a 4 cm dall’orlo. Riempite il vasetto con l’olio d’oliva fino all’orlo e poneteli in luogo fresco e buio.

PATATE ALLA SPOLETINA

Ingredienti: patate, olio d’oliva, salvia, marsala, sale e pepe.

Per questa preparazione si utilizzano 500 gr. di patate nuove e non troppo grandi; si lavano, si puliscono raschiando la buccia tenera e si risciacquano bene. Dopo averle asciugate si incidono con un coltello e vi si inserisce dentro una foglia di salvia. Si fa poi scaldare un bicchiere di olio d’oliva e vi si lasciano cuocere le patate, girandole spesso perché prendano il colore da tutti i lati. Dopo mezz’ora si condisce con sale e pepe e si aggiungono tre cucchiai di marsala. Quando questa è evaporata, le patate saranno cotte.

E’ ottimo contorno per carne di maiale cotta ai ferri.

PADELLATE DI FUNGHI

Ingredienti per 6 persone: 4 grossi Funghi porcini, 200 gr. di olive da friggere, 150 gr. di odorini ciliegia, 150 gr. di zucchine, 1 melanzana piccola, 2 rametti di timo, un ciuffo di prezzemolo, 2 spicchi d’aglio, sale, pepe, e olio extravergine d’oliva.
Tempo di cottura: 20 m.

Preparazione: Pulite i funghi Porcini, lavateli e tagliateli a fette spesse, nel senso della lunghezza.
Fateli dorare uniformemente, pochi alla volta, con 3 cucchiai d’oliva extravergine, trasferendoli man mano su un piatto con carta assorbente; aggiungete sale e pepe e teneteli in caldo, (nel forno a 50°C).
Friggete le olive nella stessa padella con altri 3 cucchiai di olio d’oliva e gli spicchi d’aglio in camicia, per qualche minuto, mescolando con un mestolo di legno.
Scolate, sgocciatele con un mestolo forato e riponetele sulla carta assorbente insieme ai funghi, stesso procedimento con le zucchine e la melanzana.
Pulite i pomodori, laveteli e tagliateli a metà, fateli saltare sempre nella stessa padella con rametti di timo e un pizzico di sale a fuoco vivo per 4-5 minuti.
Aggiungete le olive, i funghi, le zucchine e la melanzana, mescolate, delicatamente e lasciate insaporire per 1-2 minuti. Cospargere il prezzemolo tritato e servitelo a caldo.

La padellata è più gustosa se si aggiunge qualche fetta di pane casereccio leggermente tostato e strofinato d’aglio.

CARCIOFINI SOTT’OLIO

Occorrente: carciofi, aglio, peperoncino, foglie di alloro, aceto, acqua, limone, olio extravergine d’oliva.

Preparazione: togliere le foglie esterne e tagliare le cime fino a quando il carciofo risulta tenero, lasciando soltanto i cuori, dividerli in 4 o 6 spicchi ed eliminare eventualmente la barba. Mano a mano immergerli in acqua acidulata con succo di limone (affinché non anneriscano). Scolare e sbollentare in una miscela di aceto e acqua in parti uguali; scolare bene e porre i pezzetti di carciofo su carta paglia o su strofinacci, avendo cura di girarli e se necessario cambiare gli strofinacci che devono essere asciutti. Appena i pezzetti vi sembrano ben asciutti metterli nei barattolini di vetro ed aggiungere in ogni barattolo uno spicchio di aglio, un pezzo di peperoncino, qualche foglia di alloro e due chiodi di garofano. Ricoprire il tutto con olio extravergine di olive, prima di chiudere i barattoli aspettare che l’olio scenda di livello; se occorre aggiungere dell’altro olio e chiudere ermeticamente.

Risulterà un ottimo contorno sia di carne che di pesce dopo qualche mese.

POMODORI VERDI SOTT’OLIO

Occorrente: pomodori verdi preferibilmente rotondi, sale, aceto, olio extravergine d’oliva, aglio, peperoncino, origano, altri aromi a piacere.

Preparazione: tagliare i pomodori ancora verdi a fettine non molto sottili, metterli a strati in una ciotola cospargendoli di sale e lasciare riposare per una notte. Far colare bene per circa 6 tuntia, poi metterli a bagno nell’aceto e lasciarli per 3 o 4 tuntia, quindi lasciarli colare per circa 12 tuntia. Disporli quindi a strati nei barattoli di vetro cospargendoli con aglio tagliato a pezzetti sottili, peperoncino a pezzetti, origano e altri aromi a piacere. Ricoprire con olio extravergine di olive, lasciare riposare ed eventualmente aggiungere altro olio. Chiudere ermeticamente i barattoli e riaprirli dopo qualche mese per gustare un contorno dall’aroma piccante.

MELANZANE SOTT’OLIO

Occorrente: melanzane, aceto, acqua, sale, aglio, peperoncino, origano, foglie di alloro, olio extravergine d’oliva.

Preparazione: sbucciare le melanzane, affettarle e poi tagliarle a striscioline (se le melanzane sono piccole si possono tagliare a fette sottili), cospargerle di sale, disporle in uno scolapasta e mettere sopra un peso per circa 30 minuti, per far uscire il liquido che si forma. Lavarle e passarle in una ciotola in cui si trova una miscela di acqua e aceto per circa 4 tuntia, far colare bene e mettere nei barattoli; aggiungere aglio tagliato a pezzetti, piccoli pezzi di peperoncino, origano e foglie d’alloro, ricoprire con olio extravergine d’oliva, chiudere ermeticamente e conservare.

Consumare dopo alcuni mesi come antipasto o contorno di carne.

OLIVE NERE SOTT’OLIO

Occorrente: olive nere grosse, aceto, peperoncino, olio extravergine d’oliva.

Preparazione: scegliete delle olive nere grosse, bucherellatele con uno spillo e ponetele in un recipiente ricoperte con aceto; lasciatele immerse per tre giorni. Scolatele bene, fatele asciugare e ponetele in un barattolo di vetro; ricopritele con olio extravergine d’oliva aggiungendo un peperoncino intero per ogni barattolo, lasciate riposare prima di chiudere ed aggiungete altro olio se necessario.

Chiudete ermeticamente e consumate il tutto dopo almeno 4 mesi.

FAGIOLI NELLA PIGNATA

Ingredienti per 4 persone: 400 gr. di fagioli bianchicannellini”,
3 spicchi di aglio, 1 peperoncino, sale e olio extravergine d’oliva.

Preparazione: in una ciotola lasciate macerare nell’acqua fredda per ore i fagioli, scolateli e poneteli in una capiente pignata. Cuoceteli vicino al fuoco del camino a fiamma bassa, aggiungendo gradualmente l’acqua calda (in questo modo eviterete che i fagioli si bruciano).
A metà cottura aggiungete i 3 spicchi d’aglio e il peperoncino.
A fine cottura salate e condite con l’olio extravergine, serviteli caldi con del buon pane casereccio.

Variante: potete cospargere i fagioli con pesto di pepe amaro e come bevanda un buon vino rosso.

PEPERONI ARROSTITI ALL’OLIO D’OLIVA

Preparazione: Lavate bene dei peperoni perfettamente sani e metteteli interi (senza tagliarli o togliere il picciolo) nella teglia senza olio. Lasciate cuocere in forno finché la buccia si raggrinzisce e diventa scura. Poi lasciate raffreddare e spellate, dividete in falde e disponete sul piatto da portata coprendo leggermente con olio extra vergine d’oliva. Salate solo se necessario, cospargete con un trito di prezzemolo fresco ed aglio tritati e di peperoncino in polvere a seconda dei gusti.

BISCOTTI ALL’OLIO D’OLIVA

Ingredienti: 200 gr. di olio extravergine d’oliva, 300 gr. di farina “00″, 250 gr. di zucchero, 125 gr. di zucchero a velo, 150 gr. di fecola di patate, 2 uova fresche, 60 gr. di cacao amaro in polvere, un pizzico di sale, una bustina di vanillina, una buccia di limone lavato e grattugiato, un cucchiaio di lievito per dolci.

Preparazione: Setacciate e mescolate insieme la farina, la fecola di patate e il cacao in polvere.
Disponeteli a fontana su una spianatoia e al centro mettete le uova, l’olio, lo zucchero, la vanillina e il sale, la buccia grattugiata del limone e il lievito.
Amalgamateli velocemente (se l’impatto risulta un poduro, aggiungete del latte freddo).
Formate cosi un panetto omogeneo e avvolgetelo in un canovaccio, lasciate riposare in frigo per 12 tuntia, quindi procedete a formare delle palline e disponetele in una teglia da forno già calda a temperatura di 170°C per 15 minuti circa.

Sfornate, quando saranno fredde spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

CIAMBELLONE ALL’OLIO

Preparazione: Amalgamate 250 gr. di zucchero con 4 uova, aggiungete una bustina di lievito per dolci, la scorsa di un limone grattugiata, 4 hg. di farina, 200 gr. di olio extravergine di oliva. Ponete l’impasto omogeneo in una pirofila imburrata e cuocete il tutto in forno a 180°C per circa 30 minuti.

FRAPPE

Ingredienti: Farina, olio d’oliva, uova, zucchero.

S’impastano 350 gr. di farina con 30 gr. di olio d’oliva, 3 uova intere, 50 gr. di zucchero in polvere e un pizzico di sale. Dopo aver lavorato bene l’impasto, si da a questo la forma di una palla e si lascia riposare per un’ora. Si divide poi in 2-3 parti e si stendono separatamente con il matterello allo spessore di 3 mm. Successivamente si taglia la sfoglia in tante strisce di 4-6 cm. di larghezza e 20-25 cm. di lunghezza, si annodano elegantemente o si dà ad esse qualche altra forma a piacere, quindi si friggono in abbondante olio d’oliva bollente. Si servono fredde e spolverate con zucchero vanigliato, oppure anche condite con miele sciolto, un poco di vino o liquore. E’ la specialità di carnevale in Umbria.