Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Chi siamo

L’associazione ITALIAN ACCORDION CULTURE è un’organizzazione senza scopo di lucro avente sede in Via Lorenzo Betti, 24 a Spoleto (PG). Gli scopi statutari sono quelli di documentare e promuovere iniziative culturali legate, in particolar modo, alla musica in tutte le sue forme e sfaccettature; i nostri obiettivi sono finalizzati alla rivalutazione dei canti della tradizione popolare, alla formazione professionale, alla valorizzazione dei nuovi talenti e alla realizzazione di eventi mirati all’acquisizione di competenze, alla socializzazione e alla collaborazione reciproca. L’associazione vuole altresì contribuire, grazie al supporto dei volontari, alla ricerca, alla custodia e alla divulgazione di testimonianze rivolte alla conservazione della memoria storica, fondamento della nostra civiltà e del nostro folclore.

La IAC ricopre, inoltre, la carica di Voting Member Italiano della CIA Imc-Unesco in virtù della candidatura conferitagli dai membri votanti intervenuti al Congresso Invernale della Confédération Internationale des Accordéonistes, tenutosi a Skopje, in Macedonia, nel Gennaio 2008. Questo titolo le conferisce la possibilità di organizzare le selezioni dei migliori fisarmonicisti italiani, i quali avranno la facoltà di accedere alla fase finale della Coupe Mondiale (CIA) che si assegna annualmente nelle varie tappe intercontinentali. L’evento si articola in una settimana di attività musicali che spaziano dal Concorso Internazionale (Premio Strumenti&Musica) ai tanti concerti proposti dagli artisti più noti e affermati.

L’associazione ITALIAN ACCORDION CULTURE è partecipe a tutte le attività riguardanti la musica in generale e, nello specifico, quelle inerenti la fisarmonica, per dare modo ai simpatizzanti e ai virtuosi dello strumento di stringere tra loro legami di amicizia, di fraternità e di contribuire, in uno spirito di mutua collaborazione, alla diffusione tra i popoli degli ideali storici e tradizionali di questo antico patrimonio culturale.

Consiglio Direttivo:

Gianluca Bibiani
Presidente
Federica Celesti
Vicepresidente
Roberta Rambaldi
Responsabile ammnistrazione
Mirco Patarini
Direttore artistico